La fase luteale: cosa è e perché è così importante?

10 Giugno 2022

Oggi parleremo di un argomento molto importante quanto delicato: il ciclo mestruale. E lo faremo concentrandoci su una specifica fase di questo processo fisiologico, ossia la cosiddetta fase luteale. Vedremo quindi perché questa fase è così importante e in che modo potrebbe incidere sulla fertilità.

Link rapidi

Fase luteale: di cosa si tratta?

Il ciclo mestruale rappresenta un processo molto complesso che si compone di quattro fasi distinte:

  • Prima fase: è la fase mestruale, quella caratterizzata dal sanguinamento.
  • Seconda fase: definita fase follicolare, è quella in cui gli ormoni rilasciati dall’ipofisi stimolano l’accrescimento dei follicoli ovarici, preparandoli all’ovulazione.
  • Terza fase: quando il follicolo è maturo ha inizio l’ovulazione, ossia il rilascio dell’ovulo, pronto per essere fecondato.
  • Quarta fase: è la cosiddetta fase luteale, caratterizzata dalla trasformazione di ciò che resta del follicolo ovarico in corpo luteo, grazie agli ormoni secreti dall’ipofisi.

Il copro luteo rappresenta quindi una ghiandola endocrina a carattere temporaneo, che ha come compito principale quello di produrre una serie di ormoni fondamentali ai fini della procreazione, in particolare progesterone, estrogeni ed estradiolo.

In caso di mancata fecondazione, il corpo luteo degenera in modo naturale in circa due settimane (luteolisi).

 

Qual è la durata della fase luteale?

Considerata la soggettività del ciclo mestruale, è facile intuire come la fase luteale possa variare da caso a caso, nonostante vi siano comunque casi di durata anomala.

Ad ogni modo la durata media di questa fase è di circa due settimane, e termina perciò con il nuovo ciclo mestruale.

 

Fase luteale e sindrome premestruale: quali sono i sintomi?

Considerando il complesso di ormoni e alterazioni coinvolte durante questo processo, i sintomi che ne derivano possono avere sia carattere fisico che psicologico, e prendono generalmente il nome di sindrome premestruale. Per quel che riguarda i primi, tra i più diffusi vi sono certamente cefalea, dolore nella zona pelvica e lombare; con riferimento ai sintomi psicologici vi sono invece alterazioni dell’appetito e del sonno, spossatezza e difficoltà di concentrazione. Inoltre gli squilibri ormonali e la stimolazione dei neurotrasmettitori possono incidere anche sull’umore.

 

Durata anomala della fase luteale: quali sono le cause, le conseguenze e i rimedi?

In alcuni casi questa fase può una durata anomala, e vista l’importanza ai fini procreativi è importante avere consapevolezza di quelle che sono le cause, le conseguenze ed i rimedi.

Qualora la durata sia inferiore ai dieci giorni la causa è di natura ormonale, in quanto il corpo luteo non produce sufficienti livelli di progesterone. Da ciò ne conseguono alterazioni nella durata del ciclo mestruale ed eventuale spotting.

Oltre alle cause di carattere ormonale, vi sono altri fattori da tenere in considerazione: tra questi lo stile di vita, l’alimentazione, il peso corporeo, condizioni di stress, eventuale presenza dell’ovaio policistico ed anche disfunzioni a livello tiroideo.

Inoltre la durata anomala può indirettamente avere conseguenze negative in termini di fertilità: questo perché con livelli di progesterone troppo bassi, l’utero non è in grado di prepararsi ad accogliere l’ovulo, per cui le probabilità di impianto sono inferiori.

Quali rimedi esistono in caso di anomalie nella fase luteale? Tra le pratiche più diffuse per regolarizzare la durata di questa fase vi è la somministrazione orale o vaginale del progesterone naturale, nonostante ci siano ulteriori studi in corso riguardo al ruolo che potrebbero avere altri ormoni.

 

Se hai difficoltà a restare incinta, calcolare la tua ovulazione e la durata della fase luteale può essere fondamentale per capirne le cause.

Il consiglio degli esperti di Fertilab è, come sempre, quello di avere consapevolezza del proprio corpo, e di affidarsi ad un esperto in modo da risolvere il problema con serenità.

Dott.ssa Priscilla Andrade

Dott.ssa Priscilla Andrade

Ginecologa presso Clinica Fertilab Barcelona

Hai bisogno di maggiori informazioni?
Compila il modulo e ti ricontatteremo in brevissimo tempo.

Essere genitori

Diventare genitori è più facile di quanto possiate pensare. Scoprite i nostri trattamenti.

Scopri di più
Donna single

Se hai deciso di avere un figlio da sola, benvenuta! La tua gravidanza può diventare realtà.

Scopri di più
Coppia di donne

Se la tua partner è una donna, la gravidanza ti sta aspettando! Scopri le opportunità disponibili.

Scopri di più
Corpo luteo e gravidanza

Corpo luteo e gravidanza

Tale ormone rimane elevato con produzione costante fino a 12-14 giorni dall’ovulazione e ha azione di blocco sull’ipotalamo e di riduzione della responsività delle cellule