1. Home
  2. »
  3. Studio della fertilità
  4. »
  5. Perché non rimango incinta per la seconda volta?

Perché non rimango incinta per la seconda volta?

Dott.ssa Priscilla Andrade

Dott.ssa Priscilla Andrade

Ginecologa presso Clinica Fertilab Barcelona

L’attesa di un secondo figlio può essere un periodo emozionante per te e il tuo partner. Grazie all’esperienza che hai acquisito prendendoti cura di del primo figlio neonato, questa volta ti senti fisicamente ed emotivamente preparata. Potresti pensare che rimanere incinta del tuo secondo figlio sarà semplice come per il primo, ma non è sempre così.

L’infertilità secondaria colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Gli esperti nel campo della fertilità usano il termine “infertilità secondaria” per descrivere la situazione in cui una donna ha difficoltà a concepire dopo aver dato alla luce un figlio in modo naturale. Questo particolare tipo di infertilità è piuttosto comune, in particolare tra le donne che rimangono incinte per la seconda volta alla fine dei trenta o all’inizio dei quaranta anni.

Link rapidi

È più difficile concepire un figlio la seconda volta?

Quando si tratta di avere figli, il fatto di averne avuti in passato non è necessariamente un indicatore della possibilità di averne in futuro. La presa di coscienza che non hai sempre il controllo sulla tua fertilità può essere delle volte difficile da comprendere. Ci sono un certo numero di cause potenziali per il calo di fertilità che avviene tra la prima gravidanza di una donna e il suo desiderio di avere un secondo figlio. C’è una forte correlazione tra la presenza di alcuni fattori di rischio e lo sviluppo di un’infertilità secondaria.

Ecco un elenco dei fattori più comuni che possono impedirti di concepire di nuovo:

L’età

Potrebbe essere più difficile concepire un secondo figlio rispetto alla prima volta, perché la fertilità di una donna diminuisce naturalmente con l’età. I cambiamenti ormonali e il rischio di sviluppare certe malattie tendono ad aumentare con l’età, e questi due fattori possono avere un impatto sulla capacità di una coppia di avere figli.

Perdiamo ovuli con l’età; le donne di trent’anni o più sono più inclini a soffrire di infertilità secondaria.

 

Basso numero di spermatozoi nell’uomo

Probabilmente sai che la quantità e la qualità degli spermatozoi possono essere influenzate dall’età, problemi genetici, fattori ambientali, forma fisica e farmaci. Tuttavia, ci sono anche diverse abitudini che possono ridurre la produzione di spermatozoi. Queste abitudini includono:

  • Uso di booster di testosterone
  • Esposizione dei testicoli al calore

I testicoli si trovano all’esterno del corpo per una ragione precisa. Il numero di spermatozoi può essere influenzato dal troppo calore, per esempio a causa di indumenti troppo stretti (come gli shorts da ciclista) o dell’uso di gadget elettronici.

 

Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)

Si tratta di un disturbo o squilibrio ormonale che interrompe l’ovulazione. Il ciclo mestruale diventa quindi irregolare o inesistente. L’infertilità può essere causata da diversi fattori, tra cui PCOS, operazioni precedenti e infezioni.

 

Obesità o sovrappeso

Il sovrappeso può rendere difficile concepire un figlio sia per gli uomini che per le donne. L’incapacità di concepire un bambino in una donna che ha sviluppato resistenza all’insulina e alti livelli di testosterone a causa dell’aumento di peso è una delle possibili conseguenze dell’obesità.

Gli uomini in sovrappeso hanno spesso alti livelli di estrogeni, il che può portare a una riduzione del numero di spermatozoi.

 

Eccesso di alcol

Il consumo eccessivo di alcol può rendere più difficile la concezione di un bambino, sia per gli uomini che per le donne.

Ci vorrà più tempo per una donna per concepire un bambino se beve più di due bicchieri al giorno o più di sette bicchieri a settimana, e avrà meno probabilità di avere un bambino sano.

Ridurre la quantità di alcol consumata è un’altra misura utile per gli uomini che stanno cercando di formare una famiglia. Un consumo da moderato ad elevato può interferire con gli ormoni e la produzione di spermatozoi.

 

Fumo

Sebbene sia noto che il fumo è dannoso per la salute, potresti non sapere che può avere un impatto negativo sulla fertilità. Gli ovuli possono essere danneggiati dal fumo, che può anche causare problemi di ovulazione. Le donne fumatrici hanno un rischio maggiore di sviluppare infertilità.

Non perdere la speranza se sei a metà dei tuoi trenta e non hai ancora partorito un secondo figlio. Anche se la pazienza è ammirevole, non dovresti ritardare troppo a chiedere aiuto.

 

Conclusioni

Gli esperti nel campo della fertilità possono aiutarti a concepire di nuovo un bambino con l’aiuto delle moderne tecniche di riproduzione, nonché con alcuni aggiustamenti del tuo stile di vita e/o l’uso di farmaci per la fertilità.

Autore
Dott.ssa Priscilla Andrade

Dott.ssa Priscilla Andrade

Ginecologa presso Clinica Fertilab Barcelona

Data di pubblicazione
27 Luglio 2023
Data di aggiornamento
23 Ottobre 2023

Articoli correlati

Hai bisogno di maggiori informazioni?
Compila il modulo e ti ricontatteremo in brevissimo tempo.

BABY Ferti Programma di gravidanza garantita
BABY Ferti - Programma di gravidanza garantita con Ovodonazione
Il tuo bimbo a casa o ti rimborsiamo il 100% dell'importo.
Scopri di più