logo

Perdite da impianto: cosa sono e perché si presentano

8 Febbraio 2022

Link rapidi

Una tipologia di perdite vaginali che di frequente viene confusa con il ciclo mestruale è quella delle perdite da impianto. Queste rappresentano un segnale molto importante: quello di una gravidanza in arrivo.

Spesso però chi cerca di restare incinta interpreta queste perdite come un campanello di allarme, proprio a causa della confusione tra i due eventi.

La clinica Fertilab Barcelona, centro leader con oltre vent’anni di esperienza nel campo della riproduzione assistita, ti parla oggi di questo fenomeno, in modo che tu possa affrontarlo con serenità e capire quando è opportuno andare da uno specialista.

 

Prima di tutto, capiamo cosa sono queste perdite.

 

Cosa sono le perdite da impianto?

Si tratta di piccoli sanguinamenti o spotting che derivano dalla rottura di vasi sanguigni nel corso del processo di annidamento dell’ovulo nell’utero. Hanno quindi carattere fisiologico e si presentano in circa il 30% delle donne durante la prima gestazione.

 

Perché vengono confuse con lo spotting premestruale?

Di norma le perdite da impianto si presentano una decina di giorni dopo il concepimento, quindi molto vicino al ciclo mestruale. Se si considerano poi le condizioni di irregolarità del ciclo, è ancor più facile confondere i due eventi.

Vi sono inoltre casi in cui la donna non è a conoscenza dell’avvenuto concepimento, per cui potrebbe interpretare il sanguinamento come spotting premestruale.

Per sviare ogni dubbio può essere quindi molto utile effettuare un test di gravidanza, ma occorre farlo nel giusto momento.

 

È consigliato eseguire un test di gravidanza durante le perdite da impianto?

Il periodo in cui si presentano queste perdite non è ottimale ai fini di un esito attendibile del test di gravidanza. Questo perché di norma non viene ancora rilevato, in una fase così iniziale della gravidanza, l’ormone HCG, ossia la gonadotropina corionica.

Il consiglio degli esperti di Fertilab Barcelona è quello di attendere almeno una settimana dal giorno ipotetico di inizio ciclo mestruale prima di effettuare un test di gravidanza, in modo da garantire una maggiore affidabilità del risultato.

 

Quali sono le caratteristiche tipiche delle perdite da impianto?

I fattori da tenere in considerazione per riconoscerle e distinguerle quindi dal ciclo mestruale, sono i seguenti:

  • Quantità di sangue: è minore rispetto al ciclo, in alcuni casi si tratta di poche gocce di sangue.
  • Colore: tali perdite hanno colore chiaro o scuro, tendenti quindi al rosa o al marrone anziché al rosso.
  • Durata: anche la durata è inferiore a quella del ciclo, di norma fino ad un massimo di 4 o 5 giorni.

 

Quali sono i sintomi che accompagnano le perdite da impianto?

È bene precisare che i seguenti sintomi non si presentano sempre, anzi spesso sono lievi ed in alcuni casi addirittura assenti. Tra i più frequenti vi sono:

  • Nausea e Vomito
  • Maggiore temperatura basale
  • Mal di testa
  • Voglie
  • Piccoli crampi addominali
  • Stanchezza
  • Dolori alla schiena e tensione al seno.

 

Come capire quando fare una visita medica?

Considerando le caratteristiche tipiche delle perdite da impianto, diviene opportuna la visita specialistica quando i sintomi eccedono la normalità, quindi con ingenti perdite di sangue accompagnate da crampi, e prolungate per più di 4-5 giorni.

Gli esperti di Fertilab Barcelona incoraggiano comunque un consulto medico qualora abbia dei dubbi e voglia rasserenarti.

Richiedi un appuntamento con un nostro esperto e vivi serenamente la tua maternità.

Hai bisogno di maggiori informazioni?
Compila il modulo e ti ricontatteremo in brevissimo tempo.

Essere genitori

Diventare genitori è più facile di quanto possiate pensare. Scoprite i nostri trattamenti.

Scopri di più
Donna single

Se hai deciso di avere un figlio da sola, benvenuta! La tua gravidanza può diventare realtà.

Scopri di più
Coppia di donne

Se la tua partner è una donna, la gravidanza ti sta aspettando! Scopri le opportunità disponibili.

Scopri di più
Ultimi articoli
Varicocele pelvico femminile

Varicocele pelvico femminile

Quando parliamo di varicocele, spesso, si fa riferimento ad una patologia che colpisce gli uomini, eppure in una piccola percentuale di casi può presentarsi anche

Orologio biologico gravidanza

Orologio biologico e fertilità

Il nostro Paese, insieme alla Svizzera, ha i tassi più alti di primipare (cioè di prime gravidanze) in età adulta, rispetto alla media europea. Si

Transfer blastocisti congelate

Transfer di blastocisti congelate

Quando si decide di intraprendere un percorso di procreazione medicalmente assistita (PMA) ci si pone l’obiettivo di avere una gravidanza, massimizzando il più possibile ogni

Mal di testa in gravidanza

Mal di testa in gravidanza

La cefalea o più comunemente nota col termine di mal di testa, è uno dei disturbi più comuni, spesso causa di visite mediche o di